L’espansione di Resstende verso il mercato asiatico non si arresta

L’espansione di Resstende verso il mercato asiatico non si arresta

Resstende ha selezionato Shanghai come città ponte verso il mercato asiatico. Alla guida della branch fondata nella città cinese troviamo Kenzo Tamada, China Branch Director & Export Manager. Questa sede è il nucleo centrale di tutte le prossime mosse che Resstende metterà in campo in Asia e nel mondo intero.

«Shanghai rappresenta un punto focale per molte categorie di industrie e di settori merceologici nel mercato Asiatico e mondiale. Dipartimenti come R&D, Marketing, Social Media delle più grandi multinazionali hanno una base in questa metropoli. Non a caso le firme più importanti nel mercato della moda riportano a Shanghai le migliori Boutique e un’industria innovativa come Starbucks ha aperto un cafè che si annovera tra i primi 5 punti più grandi a livello mondo. Queste sono alcune delle considerazioni che sono state analizzate per la scelta strategica di fondare la nuova branch a Shanghai», commenta Kenzo Tamada. «Fondamentale, nella nostra azione, è stata la simbiosi con i colleghi locali Afa Chan (General Manager) e Jin Zhang (CBO)».

La collaborazione tra Resstende e i collaboratori in loco è stata legata, fin dall’inizio, al progetto che si sta sviluppando a Hangzhou JNBY Headquarters dello studio RPBW – Renzo Piano Building Workshop con cui c’è una lunga storia di collaborazioni alle spalle. «Resstende gestisce la prescrizione di capitolato con RPBW e installa mock up nella sede di Genova da più di un decennio. Questo fa si che la collaborazione sia ormai testata su entrambi i fronti, anche per progetti di portata internazionale», commenta Kenzo Tamada. «La strada da percorrere è già stata tracciata grazie al lavoro fondamentale in collaborazione con i maggiori studi architettonici locali e internazionali, come RPBW.  Tra i progetti in lavorazione troviamo le prescrizioni dei capitolati Resstende nelle gare d’appalto dei progetti locali. L’implementazione della tecnologia mondiale ci ha reso molto più semplice il lavoro digitale, di essere presenti nel territorio e soprattutto di continuare ad espandere la reputation del brand Resstende sul mercato Asiatico mediante la partecipazione attiva a vari meeting e convention», spiega Tamada.

«La sede di Resstende Shanghai Noosa viene organizzata e gestita in modo coordinato tra le figure manageriali presenti nell’Headquarter di Agrate Brianza e i collaboratori che, in modo stanziale, si occupano della succursale cinese. Il colloquio quotidiano è fondamentale per le procedure di organizzazione e formazione sia per il personale Resstende China che per la nostra gestione interna. Senza dimenticare la condivisione del know how e l’implementare di nuove conoscenze da riproporre quotidianamente sul mercato», conclude Tamada.

Resstende dal punto di vista dei collaboratori cinesi: Afa Chan – General Manager Resstende Shanghai; Jin Zhang – CBO Resstende Shanghai

Nel branch di Shanghai c’è grande fermento in questo periodo. Dopo il rientro dell’emergenza sanitaria, che in Cina è stata più sentita all’inizio del 2020, si sono profilati all’orizzonte nuovi progetti di grande interesse. «Al momento abbiamo in cantiere degli interessanti progetti in fase di sviluppo e di definizione, con alcuni grandi studi di architettura internazionali e locali. Stiamo realizzando le schermature solari con i sistemi Boston e Traction kit, da posizionare sui lucernari di un centro commerciale. Stiamo anche lavorando per l’installazione di sistemi a rullo motorizzati per il progetto del nuovo headquarter di Alibaba, una realizzazione di sicuro interesse architettonico», spiega Chan.

Il target di riferimento di Resstende Shanghai Noosa è costituita principalmente da studi di architettura e realtà che si occupano della realizzazione e del mantenimento delle facciate per edifici commerciali di fascia alta, sedi di grosse società, centri di ricerca e sviluppo in tutta la Cina. La differenza principale, rispetto alle richieste del mercato italiano, riguarda la tipologia di richieste: più commerciale che residenziale. «Questo è uno dei motivi per cui i sistemi a rullo più richiesti riguardano le tende adatte alle facciate, ad esempio i modelli Dallas e Boston, dal design esclusivo e dall’alto contenuto tecnico. L’innovativo sistema ZIP rientra tra i modelli di punta. Grazie al perfetto scorrimento del telo nelle guide laterali e il costante trattenimento del tessuto all’interno delle guide, permette di coprire grandi dimensioni, garantendo un’eccezionale tenuta al vento, un perfetto isolamento acustico e termico e l’oscuramento totale a richiesta. Ultime ma non per importanza, le richieste di tende guidate della serie L1 che vengono progettate appositamente per applicazioni esterne», conclude Zhang.

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi