Installati gli 85 sistemi di tende a rullo modello Boston 110 per l’Emergency Children’s Surgery Center in Uganda.

Prende forma, giorno dopo giorno l’Emergency Children’s Surgery Center. Resstende è stata coinvolta dal 2017 nella progettazione dell’ospedale pediatrico che sarà un polo di eccellenza per tutto il Continente. La struttura offrirà cure gratuite alla popolazione e sarà un centro di riferimento per i pazienti ugandesi e per bambini con necessità chirurgiche provenienti da tutta l’Africa. Lo Studio Renzo Piano Building Workshop ha progettato la struttura ospedaliera in collaborazione con TAMassociati, realizzandola secondo la tecnica tradizionale tipica della terra battura pisè che viene prima scavata e poi compattata garantendo resistenza e stabilità. Tutto ruota attorno alla terra, che si presenta di un colore rosso intenso e ferroso. L’idea dietro al progetto dello studio RPBW è di ridare dignità a questa antica tecnica, utilizzando gli stessi principi costruttivi delle case tradizionali ma in modo innovativo.

«Grande emozione ci ha colto nel momento della posa dell’ultimo sistema di tende presso la nuova costruzione che ospiterà l’Emergency Children’s Surgery Center», commenta orgogliosamente Fabio Gasparini, Amministratore Delegato di Resstende. «Il raggiungimento di questa tappa è sempre attesa con trepidazione, ma, in questo caso è amplificata dalla natura del progetto stesso. Un ospedale che porterà grandi benefici in una nazione complessa come quella Ugandese. Ogni dettaglio della realizzazione dei sistemi a rullo per il Centro di chirurgia pediatrica a Entebbe è stato eseguito scrupolosamente e sotto la mia supervisione. Essere entrati a far parte di questo progetto come donatori è un orgoglio per me e per tutta Resstende».

La posa degli 85 sistemi di tende a rullo Boston 110 di Resstende ha atteso pazientemente il termine della costruzione dell’ospedale. Il sistema Boston, che rientra tra i sistemi Resstende studiati per le facciate si presenta come un elegante sistema motorizzato dall’alto contenuto tecnico, studiato appositamente per applicazioni esterne su facciate continue. Per questo progetto è stato selezionato nell’assetto con cassonetto tondo CT110 e fondale FD42 tondo in alluminio estruso adeguatamente zavorrato. Il fissaggio superiore e inferiore è stato realizzato con staffe progettate ad hoc per questa particolare realizzazione. Ogni sistema è motorizzato con un motore da 230V/50 Hz – 15 Nm.

Il tessuto identificato dagli architetti è il filtrante Sunscreen Satiné 5500, con un fattore di apertura al 4%, composto dal 42% da fibra di vetro e dal 58% da PVC è ignifugo, con un’ottima resistenza alla luce (7/8) ed una buona stabilità dimensionale. Il colore scelto è l’arancio cod. 0909, che ben si adatta alle sfumature di questa terra.

«Non vediamo l’ora di poter visitare personalmente questo polo di accoglienza medico sanitaria, alla cui realizzazione abbiamo contribuito con gioia», conclude Gasparini.

LOCATION

Uganda – Entebbe, Uganda

Dal 2013 – 2021

DATI TECNICI

  • 85 sistemi di tende a rullo modello Boston CT 110
    • 5 sistemi L 185 x H 194 cm
    • 24 sistemi L 125 x H 331 cm
    • 28 sistemi L 125 x H 220 cm
    • 28 sistemi L 125 x H 215 cm
  • Tessuto: Sunscreen Satiné 5500 – color arancio cod. 0909.

PROGETTAZIONE

RPBW – Renzo Piano Building Workshop, Studio TAMassociati

 

Read More

R+T goes digital. So does Resstende.

Tra il 22 e il 25 febbraio 2021 si svolgerà l’inedita e accattivante versione digitale di R+T. La fiera più importante nel panorama di settore si è attivata per realizzare un nuovo palinsesto completamente digitale per ospitare fornitori e clienti in un ambiente innovativo.

A causa delle ovvie restrizioni imposte a causa dell’emergenza sanitaria, la fiera virtuale è diventata, quasi, una prassi.

Resstende a R+T Digital

Gli ospiti presenti ad R+T Digital avranno a disposizione stand espositivi virtuali nei quali poter entrare direttamente in contatto con gli espositori. Grazie alla realizzazione di avatar digitali sarà possibile scambiare idee e commenti tramite le chat dirette. Per Resstende presenzieranno virtualmente Riccardo Gasparini, Managing Director & Export Manager, e Kenzo Tamada, China Branch Director & Export Manager. Lo stand digitale di Resstende è all’interno dei padiglioni External Sun Protection ed Interior Sun Protection. 

L’esposizione

Agli espositori la possibilità di partecipare a una vasta gamma di forum e all’ampio programma di conferenze studiate appositamente. Il fulcro di questo innovativo formato è l’R+T Innovation Award 2021. Il concorso prevede la presentazione di tutte le aziende vincitrici in una cornice completamente digitale. I temi che andranno a costituire tutto il programma a supporto della fiera includono, tra gli altri, la gastronomia, l’artigianato e l’architettura.

Da tenere presente anche per i prossimi mesi la disponibilità di tutti i contenuti caricati sulla piattaforma e presentati durante i quattro giorni della Kermesse. Questi continueranno a essere disponibili digitalmente fino alla prossima edizione di R+T nel 2022.

«Dopo aver chiuso il 2020 con un bilancio positivo, a dispetto dei mesi di chiusura dettati dall’emergenza sanitaria, ci si prospetta un 2021 davvero peculiare. Noi, come Resstende, continuiamo a credere che l’incontro diretto e il contatto umano sia un elemento necessario per il business, ma, in questa particolare circostanza siamo lieti che il digitale abbia fatto passi da gigante negli ultimi anni. Grazie alla continua evoluzione tecnologica possiamo approcciarci ad una fiera internazionale come R+T senza dover lasciare i nostri uffici. Tutto, ovviamente, in previsione di futuri incontri di persona», commenta Riccardo Gasparini, Managing Director. «Grazie ad ICE – Agenzia per la promozione all’estero e Internazionalizzazione delle imprese italiane – abbiamo potuto accedere ai servizi di R+T Digital. Un ringraziamento anche a tutti gli associati Assites, di cui Fabio Gasparini è presidente e ACMI, che ha come presidente Nicola Fornarelli, con i quali sfrutteremo questa occasione inedita. Obiettivo di questa partecipazione collettiva è proprio rafforzare la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane», conclude Riccardo Gasparini.

Copia il seguente CODICE INVITO:
RTRESSTEH0121

Incollalo QUI e crea il tuo profilo.

Conferma il profilo tramite email e partecipa gratuitamente alla fiera digitale!

 

Read More

L’espansione di Resstende verso il mercato asiatico non si arresta

Resstende ha selezionato Shanghai come città ponte verso il mercato asiatico. Alla guida della branch fondata nella città cinese troviamo Kenzo Tamada, China Branch Director & Export Manager. Questa sede è il nucleo centrale di tutte le prossime mosse che Resstende metterà in campo in Asia e nel mondo intero.

«Shanghai rappresenta un punto focale per molte categorie di industrie e di settori merceologici nel mercato Asiatico e mondiale. Dipartimenti come R&D, Marketing, Social Media delle più grandi multinazionali hanno una base in questa metropoli. Non a caso le firme più importanti nel mercato della moda riportano a Shanghai le migliori Boutique e un’industria innovativa come Starbucks ha aperto un cafè che si annovera tra i primi 5 punti più grandi a livello mondo. Queste sono alcune delle considerazioni che sono state analizzate per la scelta strategica di fondare la nuova branch a Shanghai», commenta Kenzo Tamada. «Fondamentale, nella nostra azione, è stata la simbiosi con i colleghi locali Afa Chan (General Manager) e Jin Zhang (CBO)».

La collaborazione tra Resstende e i collaboratori in loco è stata legata, fin dall’inizio, al progetto che si sta sviluppando a Hangzhou JNBY Headquarters dello studio RPBW – Renzo Piano Building Workshop con cui c’è una lunga storia di collaborazioni alle spalle. «Resstende gestisce la prescrizione di capitolato con RPBW e installa mock up nella sede di Genova da più di un decennio. Questo fa si che la collaborazione sia ormai testata su entrambi i fronti, anche per progetti di portata internazionale», commenta Kenzo Tamada. «La strada da percorrere è già stata tracciata grazie al lavoro fondamentale in collaborazione con i maggiori studi architettonici locali e internazionali, come RPBW.  Tra i progetti in lavorazione troviamo le prescrizioni dei capitolati Resstende nelle gare d’appalto dei progetti locali. L’implementazione della tecnologia mondiale ci ha reso molto più semplice il lavoro digitale, di essere presenti nel territorio e soprattutto di continuare ad espandere la reputation del brand Resstende sul mercato Asiatico mediante la partecipazione attiva a vari meeting e convention», spiega Tamada.

«La sede di Resstende Shanghai Noosa viene organizzata e gestita in modo coordinato tra le figure manageriali presenti nell’Headquarter di Agrate Brianza e i collaboratori che, in modo stanziale, si occupano della succursale cinese. Il colloquio quotidiano è fondamentale per le procedure di organizzazione e formazione sia per il personale Resstende China che per la nostra gestione interna. Senza dimenticare la condivisione del know how e l’implementare di nuove conoscenze da riproporre quotidianamente sul mercato», conclude Tamada.

Resstende dal punto di vista dei collaboratori cinesi: Afa Chan – General Manager Resstende Shanghai; Jin Zhang – CBO Resstende Shanghai

Nel branch di Shanghai c’è grande fermento in questo periodo. Dopo il rientro dell’emergenza sanitaria, che in Cina è stata più sentita all’inizio del 2020, si sono profilati all’orizzonte nuovi progetti di grande interesse. «Al momento abbiamo in cantiere degli interessanti progetti in fase di sviluppo e di definizione, con alcuni grandi studi di architettura internazionali e locali. Stiamo realizzando le schermature solari con i sistemi Boston e Traction kit, da posizionare sui lucernari di un centro commerciale. Stiamo anche lavorando per l’installazione di sistemi a rullo motorizzati per il progetto del nuovo headquarter di Alibaba, una realizzazione di sicuro interesse architettonico», spiega Chan.

Il target di riferimento di Resstende Shanghai Noosa è costituita principalmente da studi di architettura e realtà che si occupano della realizzazione e del mantenimento delle facciate per edifici commerciali di fascia alta, sedi di grosse società, centri di ricerca e sviluppo in tutta la Cina. La differenza principale, rispetto alle richieste del mercato italiano, riguarda la tipologia di richieste: più commerciale che residenziale. «Questo è uno dei motivi per cui i sistemi a rullo più richiesti riguardano le tende adatte alle facciate, ad esempio i modelli Dallas e Boston, dal design esclusivo e dall’alto contenuto tecnico. L’innovativo sistema ZIP rientra tra i modelli di punta. Grazie al perfetto scorrimento del telo nelle guide laterali e il costante trattenimento del tessuto all’interno delle guide, permette di coprire grandi dimensioni, garantendo un’eccezionale tenuta al vento, un perfetto isolamento acustico e termico e l’oscuramento totale a richiesta. Ultime ma non per importanza, le richieste di tende guidate della serie L1 che vengono progettate appositamente per applicazioni esterne», conclude Zhang.

Read More