Casa Onna: un dialogo architettonico tra schermature e luce

Casa Onna: un dialogo architettonico tra schermature e luce

Sistema:

Sistema Boston a Motore – Sintesi DECISO XL Laylight

Progettista: 

Studio Architetti Mar S.r.l.

Luogo: 

Onna – L’Aquila

Casa Onna è il primo edificio permanente di aggregazione sociale costruito a Onna, frazione colpita dal sisma nel 2009 che ha devastato L’Aquila e altri paesi della zona. La nuova casa municipale, progettata dallo Studio Architetti Mar (arch Giovanna Mar), pone al centro dell’attenzione la qualitá del progetto quale punto fondamentale delle trasformazioni del territorio.

 

Casa Onna ospita una sala multifunzionale, quattro sale riunioni per la popolazione e per le associazioni, un internet point, un ampio foyer e locali di servizio. Può inoltre svolgere funzione di foresteria ed assolvere funzioni pubbliche o strategiche nella gestione della protezione civile anche in caso di calamità.
L’edificio è realizzato con le più avanzate tecnologie per le strutture portanti in legno, garantendo un eccellente rapporto fra efficienza alle sollecitazioni sismiche, un ottimo comportamento termo-igrometrico dell’involucro e costi di gestione e mantenimento contenuti, rispondendo pertanto a logiche di eco-sostenibilità. La tecnologia costruttiva scelta ha permesso un’articolazione delle facciate capace di rispondere a diverse esigenze estetiche, il cui risultato è quello di un edificio contemporaneo ma capace di dialogare con la tradizione formale del borgo di Onna.

 

Resstende ha partecipato a questo importante progetto dotando i locali con le proprie schermature solari, sia da interni, che da esterni: 53 protezioni solari dal design esclusivo e dall’alto contenuto tecnico.
Il progettista Angelo Furia ha elaborato il Sistema Boston per adattarlo alle esigenze architettoniche specifiche di Casa Onna. Altri modelli di schermature, scelti in base all’orientamento della facciata, sono stati utilizzati per utilizzare al meglio la luce naturale , filtrandola per creare una sensazione di luminosità e candore e per contribuire al risparmi energetico.

 

Resstende ha scelto per gli interni la linea di tende a rullo Laylight, sinonimo di design, creatività, comfort e tecnologia. L’eleganza essenziale e la cura del dettaglio nelle finiture si coniugano alla ricerca dell’alta qualità nei tessuti funzionali al risparmio energetico. Nelle sale sono installate tende motorizzate SINTESI, senza guide e con fondale FL20. La finitura satinata sottolinea l’essenzialità della materia, con la sottile texture caratteristica dell’alluminio. Le tende, con avvolgimento rovesciato, si mostrano con raffinatezza negli interni di Casa Onna grazie ai tratti marcati delle staffe DECISO XL, dedicate a chi ama il rigore e l’essenzialità nelle forme e nella struttura.

 

Un progetto di natura civica elaborato secondo principi eco sostenibili, dove Resstende è stata in grado di creare un sistema completo di schermature che rivestono elegantemente l’edificio esterno e lo arricchiscono di ricercatezza negli interni.
La luce naturale è sempre presente filtrando dai tessuti che proteggono le facciate, mentre i teli bianchi e oscuranti nelle sale, restituiscono una sensazione di luminosità e candore quasi spirituale.
Un dialogo architettonico tra linee minimali e volumi, dove le schermature sono il gioco sapiente e rigoroso dei teli che si inseriscono negli spazi del progetto per coesistere con la luce.

Fotografia: © Fabio Di Carlo

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi